Truffe agli anziani, i raggiri sono sempre più numerosi

truffe agli anziani

Truffe, Furti, rapine.. i raggiri verso gli anziani sono sempre più numerosi.

Mentre i reati in genere sono diminuiti, sono allarmanti invece i dati del Ministero dell’Interno sulle numerose truffe verso gli anziani, in cui viene stimato un aumento che va dal 10 al 15 % circa, in questi ultimi anni.

Secondo l’ANAP (Associazione Nazionale Anziani e Pensionati) è del 41% la percentuale inerente le truffe verso gli anziani over sessancinquenni

In un anno sono state fatte oltre 20.000 denunce, senza contare le estorsioni tacite.

Non solo truffe verso gli anziani, questa categoria “debole” è vittima dei più svariati reati

La situazione precaria dell’anziano che sia fisica o mentale, come difficoltà deambulatorie, lucidità mentale, solitudine..

lo rendono una facile preda.

Per questo per l’anziano è ancora più difficile da sopportare e superare una truffa o uno scippo.. perché si subisce una violenza verso la propria persona,

rendendolo poco sicuro sia in casa che fuori casa.

E’ molto importante quindi la sensibilizzazione e l’informazione su questi temi.

Azioni contro le truffe verso gli anziani 

Numerosi Comuni con l’ausilio delle Forze dell’Ordine, hanno messo in campo numerose iniziative concrete per contrastare queste tipologie di reati.

Nel Comune di Brescia

Il Comune, in collaborazione con “Auser” Associazione per l’invecchiamento attivo , “Anteas” Associazione Nazionale tutte le età Attive per la Solidarietà, “Assaorma” Consiglio nazionale permanente delle associazioni d’arma…

sta progettando un sostegno versi gli anziani che sono state vittime di violenze, furti, scippi, truffe e danneggiamenti in genere.

Il progetto prevede un contributo alle spese che le vittime devono sostenere in seguito a danni fisici e psicologici.

A Genova

Sono stati stanziati 140.000 € da parte de Comune per prevenire i fenomeni di truffe agli anziani,

attraverso maggiori controlli nei posti ed eventi più sensibili agli accaduti come fiere, mercati ecc..

Per andare in contro alle vittime oltre ad un numero verde istituito appositamente,

la Polizia locale prende poi le denunce direttamente a casa loro, con l’ausilio di un Camper come postazione mobile.

Bologna

Fino alla fine del 2020 sono previsti rimborsi forfettari verso gli over sessantacinquenni vittime di furti o rapine.

E’ stato inoltre istituito un sportello gratuito per dare un sostegno psicologico e aiutare a superare l’accaduto.

A Milano

Il Comune ha istituito una Polizza Assicurativa “AssicuraMi” gratuita, da attivare in seguito ad un furto o una truffa a danno dagli anziani oltre settantenni,

oltre ad un numero attivo 24 ore su 24.

La polizza prevede entro certi limiti il rimborso per il riacquisto di alcuni oggetti come telefoni e occhiali, le spese legali e sanitarie o materiali come la sostituzione della serratura di casa, il rifacimento del denaro sottratto.

Nel Comune di Firenze

e’ stato istituito il “numero antitruffa”, un numero verde gestito dall’Associazione Nazionale Polizia Municipale in pensione, per aiutare a smascherare i tentavi di truffa come promozioni porta a porta.

Consigli utili per evitare le truffe verso gli anziani e non solo..

Prima di aprire la porta della propria casa ad una persona che si identifica come Forza dell’Ordine:

  • Capire bene il motivo della visita
  • Guardare se in strada è parcheggiato il mezzo di servizio
  • Controllare il tesserino di riconoscimento e la divisa ( tener presente che soltanto in particolari circostanze operano in borghese).

Pretesti più utilizzati per farsi aprire nelle abitazioni:

  • La ricerca di eventuali ladri visti entrare in casa
  • Verificare che le banconote in casa non siano state falsificate
  • Controllare che la casa non sia stata oggetto di furto come nelle abitazioni vicine

Le truffe verso gli anziani.. il truffatore tipo:

  • Sono generalmente vestiti in modo elegante
  • Possono essere sia donne che uomini e anche anziani
  • Sono di solito molto gentili e cortesi e nello stesso tempo decisi, dando un senso di fiducia e autorevolezza, utilizzando fiumi di parole per imbrogliare la propria vittima
  • A volte avvicinano la vittima, con la scusa di conoscere lui o i propri parenti
  • Possono operare da soli o in più persone oppure con l’aiuto di un terzo che si finge un passante per caso
  • Le vittime preferite sono le persone distratte o concentrate su un qualcosa in particolare

Suona alla porta una persona che si spaccia come un addetto al Gas, Telefono, Energia elettrica, rifiuti..conviene aprire?

No, se non si è ricevuta nessun avviso precedentemente.

Nessuna azienda di fornitura di servizi si presenta senza una comunicazione sul giorno, l’ora e una motivazione ben precisa.

E se fosse un ente Socio-Assistenziale come Inps, Inail, Asl?

Neanche, non esiste personale operativo dell’Inps o dell’Inail che effettui a domicilio visite o telefonate per accertamenti.

Lo stesso vale per L’Asl, ad eccezione delle visite specialistiche domiciliari che sono sempre però stabilite in modo preciso

La corrispondenza del postino

truffe verso gli anziani

La posta è sempre lasciata nelle buche mentre i pacchi e le raccomandate bisogna riceverli sempre e solo al cancello o negli androni

Prestare attenzione dopo aver effettuato un prelievo in banca o in posta

  • Non distrarsi o farsi distrare
  • Camminare vicino al muro, con la borsa verso il lato opposto alla strada
  • Non fermarsi con sconosciuti

Anche su Internet c’è il pericolo di truffe verso gli anziani

  • Utilizzare password complesse
  • Non aprire e-mail ed allegati sospetti e inviate da sconosciuti
  • Non “cascare” nella trappola dei finti annunci di vincite o di lavoro
  • Utilizza un buon antivirus

Per contrastare  le truffe ed i raggiri in genere verso gli anziani, è importante creare una rete di solidarietà e cooperazione,

perché più un anziano resta solo..più è vulnerabile.

Ricordati che il vicino di casa può essere un amico che ti aiuta nelle incombenze quotidiane e

i parenti e le persone di fiducia, parte attiva della propria vita.

 

Daniela

Truffe agli anziani, i raggiri sono sempre più numerosi