Sei un badante con esperienza lavorativa e referenze verificabili? Trova lavoro con Badacare.
Assistenza anziani badante Caregiver Caregiver familiare Caregivers

Approvato farmaco Alzheimer: Il primo per la cura della malattia

Approvato farmaco Alzheimer: Il primo per la cura della malattia

L’informazione che sta circolando in questi giorni ha dello straordinario per chi soffre di Alzheimer e per i suoi parenti.

Infatti, è stato creato e autorizzato il farmaco che ha l’obiettivo di rallentare gli effetti dell’Alzheimer.

Il farmaco si chiama Aduhelm è l’azienda farmaceutica creatrice del farmaco è Biogen.

Mentre, il farmaco è stato approvato dalla F.D.A. (Food and Drug Administration).

Il farmaco prevede la somministrazione mensile in intravena è ha il principale obiettivo di rallentare il declino cognitivo in persone con problemi di memoria e del ragionamento.

L’innovazione e l’unicità del farmaco

Il farmaco Aduhelm ha la caratteristica di essere il primo in grado di agire direttamente sul morbo di Alzheimer, invece che unicamente sui sintomi.

Infatti, i farmaci attualmente in commercio avevano unicamente lo scopo di limitare i sintomi.

Al momento, ci sono anche altri farmaci in fase di trial clinico che secondo gli esperti sarebbero anche più efficaci di Aduhelm, ma comunque molto più indietro nella fase che li porterebbe all’approvazione da parte della F.D.A.

Gruppi di difesa dei pazienti hanno fatto una considerevole attività di Lobby per consentire al farmaco di essere approvato.

La ragione di queste azioni risiede nella scarsità di farmaci disponibili per la cura o la gestione del morbo di Alzheimer.

La questione approvazione

L’approvazione del farmaco Aduhelm è avvenuta non senza critiche, obiezioni e perplessità.

Infatti, secondo gli esperti, l’efficacia del farmaco è ancora incerta e da dimostrare.

Per questa ragione, la F.D.A. ha deciso e chiesto a Biogen di adottare un programma di accelerazione nel quale procedere con ulteriori test clinici che siano in grado di dimostrare l’efficacia del farmaco.

Nel caso, Biogen non dovesse dimostrare criteri di efficacia del farmaco, allora la F.D.A. avrebbe la possibilità di ritirare l’approvazione concessa a Aduhelm.

Una notizia importante per Badacare e il suo Fondatore

Badacare è un careplace che consente alle famiglie in cerca di assistenza per una persona non autosufficiente di trovare badanti esperti e con referenze direttamente online.

L’idea è venuta al Fondatore di Badacare Stefano Pepe che, per anni, ha visto suo nonna Maria affetta dal morbo di Alzheimer essere assistita dai propri genitori e da diversi assistenti familiari.

Queste le parole di Stefano Pepe:

La possibilità di contenere il progredire del morbo di Alzheimer attraverso un farmaco è una notizia che mi riempie il cuore. Infatti, per molti anni ho visto mia nonna subire gli effetti della malattia e le persone a lei care compiere importanti rinunce in termini di qualità della vita. Ora mi auspico che il farmaco abbia un tangibile effetto sulla malattia e che il Servizio Sanitario sia in grado di impiegarlo sulle 500 mila persone che soffrono a causa dell’Alzheimer”.

Cerchi un/una badante per una persona con il morbo di Alzheimer?

Contattaci gratuitamente

Lo staff di Badacare