7 modi per una solida relazione con la badante

relazione con badante

Costruire una solida relazione con la badante potrebbe sembrare una passeggiata, invece molte famiglie non sanno come trovarla.

Questo perchè, spesso, si confonde la sfera lavorativa con quella intima.

Infatti, i badanti sono soliti effettuare mansioni che sfociano spesso nella sfera intima, e questo aspetto li spinge ad una dipendenza relazionale.

Badanti e famiglie devono orientarsi verso la costruzione di una solida relazione.

In questo articolo, vogliamo introdurti i modi con cui costruire un’onesta e professionale comunicazione.

Ma, ricorda, anche se la badante potrebbe sembrare un’amica, occorre considerare il suo ruolo unicamente come professionale.

Nella relazione con la badante, tutela l’intimità

Se la badante deve rispettare l’intimità dell’assistito, è vero anche il contrario.

Ad esempio, domande sulla vita personale andrebbero evitate a priori.

Infatti, l’anziano, con domande inapproppropriate, potrebbe mettere a disagio la badante.

Perciò, sarebbe ideale che un caregiver familiare possa vigilare sulla relazione tra badante e assistente familiare.

Soprattutto nelle fasi iniziali dell’assistenza. Sia a supporto della badante che dell’assistito.

Intimità badante

Allo stesso modo, bisogna accertarsi che la badante mantenga la riservatezza dovuta, per le informazioni mediche dell’assistito.

Infatti, la badante ha una sorta di controllo sull’assistito.

Controllandone la salute, il benessere e la sicurezza.

E’ compito della badante non abusare di questo potere.

Quali sono le convesazioni per una buona relazione con la badante

Ovviamente, mantenere l’intimità protetta non significa avere una relazione fredda tra assistito e badante.

Per mantenere una relazione con la badante, consigliamo alcuni spunti:

  • L’assistito potrebbe chiedere qualche informazione sul Paese di provenienza della badante (usanze e tradizioni).
  • La badante potrebbe chiedere all’assistito qualcosa sulle sue esperienze lavorative passate.
  • L’assistito potrebbe chiedere di più sulle motivazioni che hanno spinto la badante a fare il suo lavoro.
  • Entrambi potrebbero parlare delle loro attività nel tempo libero.
  • Altri argomenti potrebbero essere musica, libri, film e piatti preferiti

 

Cerchi una badante con cui avere una buona relazione?

Come includere la badante nel proprio domicilio

Prima ancora che la badante si insedi all’interno del domicilio, bisogna iniziare il lavoro durante il colloquio tra badante e caregiver familiare.

Infatti, durante il colloquio la famiglia deve esplicitare tutte le attività che richiede alla badante.

Senza lasciare niente al caso.

Se le aspettative della famiglia vengono fraintese, allora la relazione con la badante potrebbe non partire nel migliore dei modi.

Noi di Badacare consigliamo alla famiglia di scrivere nero su bianco le richieste di assistenza.

E di consegnare il Report alla badante durante il colloquio.

In questo modo, la badante saprà sin dall’inizio il suo ruolo di assistenza e cosa ci si aspetta da lei o da lui.

7 modi per costruire una solida relazione con la badante

In questo caso, il buongiorno si vede dall’inizio!

Infatti, iniziare la relazione con la badante nel migliore dei modi, vi permetterà di evitare problemi più avanti.

Inoltre, mantenere una buona relazione consente alla badante di essere felice e spensierata.

Per questo, abbiamo preparato alcuni spunti per migliorare la relazione con la badante:

  1. Fai la scelta giusta

    Se durante il colloquio la badante non convince, non sceglierla! Rivolgiti al servizio di assistenza per organizzare un altro colloquio. Mi raccomando, spiega nel dettaglio i gusti della persona da assistere e racconta tutto sul tipo di assistenza richiesta.

  2. Comunica sin da subito 

    Il caregiver familiare deve spiegare nel dettaglio le aspettative alla badante. A sua volta, la badante, sapendo cosa ci si aspetta da lei, farà di tutto per soddisfare le richieste e aumenterà la sua soddisfazione lavorativa. Perchè saprà di andare a colpo sicuro. Non lasciate le badanti in un clima di incertezza. Potrebbe aumentare la loro frustrazione. Serve chiarezza e una comunicazione rapida e veloce.

  3. Loda la badante

    Come tutti i lavoratori, anche la badante ha bisogno di essere gratificata sul posto di lavoro. Non ignorare quanto di positivo faccia, e ricordati di complimentarti per il lavoro positivo eseguito.

  4. Ascolta e media

    Il caregiver familiare deve essere disponibile all’ascolto attivo. Infatti, la badante potrebbe avere delle riserve circa determinate attività a lei richieste. Il ruolo della famiglia è quello di trovare delle soluzioni, insieme alla badante, che vedano contenti entrambe le parti coinvolte.

  5. Sii indulgente

    Controllare le attività della badante è importante, ma non esagerare. L’eccessivo controllo è un abuso in ogni caso. Una volta accertati che la badanti opera nel modo corretto, mostra a lei fiducia.

  6. Dimostra rispetto

    Non c’è dubbio. Il lavoro di badante può essere faticoso. Il caregiver non dovrebbe ignorare questo aspetto. Come? Mostrando rispetto, e dimostrandolo rendendo il luogo di lavoro il più confortevole possibile. Chiedendo alla badante di quali strumenti avrebbe bisogno per svolgere il suo lavoro al meglio (Ad es. strumenti per la cucina, per l’igiene personale, etc…)

  7. Metti dei limiti alla relazione con la badante

    La relazione con la badante non è di amicizia. Consigliamo al caregiver familiare di accorgersi di atteggiamenti troppo amicali e troppo poco professionali. Mettere dei limiti aiuta la badante a lavorare meglio.

Insomma, la badante deve essere messa nelle condizioni di lavorare bene.

Questo ruolo spetta al caregiver familiare e all’intera famiglia dell’assistito.

Iniziare con il piede giusto porta valore all’assistenza.

Perchè si evitano fraintendimenti e sono chiare, da subito, le aspettative.

Cerchi una badante con cui avere una buona relazione?

Lo staff di badacare.com

Badacare è una startup innovativa a vocazione sociale che, attraverso la piattaforma badacare.com, consente alle famiglie di entrare in contatto con i migliori assistenti familiari della propria zona.

Il nostro motto è “L’assistenza su misura per i tuoi cari” perchè ci teniamo che ogni famiglia abbia un’assistenza personalizzata sulle proprie esigenze.

 

Badante convivente o lungo orario

7 modi per una solida relazione con la badante