Badante per sclerosi multipla per affrontare meglio la malattia

 

Farsi aiutare da una badante per sclerosi multipla può essere un aiuto per affrontare le difficoltà quotidiane della malattia.

 

La malattia sclerosi multipla

Ma che cos’è la sclerosi multipla?

Senza dubbio, è una patologia che attacca il sistema nervoso del soggetto malato.

Spesso, sorge dando piccoli sintomi che talvolta vengono sottovalutati dalle persone.

Viene catalogata come una malattia autoimmune.

Sostanzialmente, il corpo del malato si attiva determinando delle reazioni fuori controllo.

Conseguentemente, il sistema immunitario, del soggetto colpito, non riconosce più il sistema nervoso.

Pertanto, alcune parti del sistema nervoso considerate estranee al corpo, vengono attaccate dall’organismo.

Certamente, questa situazione di lotta all’interno del corpo provoca un’infiammazione importante.

Inizialmente, difficile da percepire ma col tempo cresce e la malattia diventa cronica.

Ma cosa significa malattia cronica?

Vuol dire che nel momento che si manifesta il malato non ha nessuna possibilità di guarigione.

La persona colpita della sclerosi dovrà convivere con il morbo per tutta la vita.

Sicuramente, dovrà sottoporsi alle cure della medicina.

Indubbiamente, oggi sono disponibili svariate terapie in grado di rallentare il decorso della patologia.

Inoltre, i farmaci migliorano la qualità della vita dei malati.

Anche il farsi aiutare da una badante per sclerosi multipla può essere un buon sostegno per il malato nella sua vita quotidiana.

Per approfondimenti leggi anche Cosa significa essere una badante perfetta?

Sintomi della malattia

Precedentemente, abbiamo visto che questa malattia è autoimmune e colpisce il sistema nervoso.

Certamente, questa patologia determina un danno alla mielina.

Ma cos’è la mielina?

E’ un materiale organico che avvolge e protegge le cellule nervose.

Pertanto, il sistema nervoso inizia a lavorare male.

Conseguentemente, il soggetto colpito dalla patologia inizia a manifestare alcuni sintomi che non vanno sottovalutati.

Vediamo insieme quali possono essere:

  • debolezza fisica e fatica crescente del soggetto nelle attività lavorative e domestiche,
  • difficoltà nella deambulazione, problemi di stabilità,
  • problemi nel coordinamento del corpo,
  • sensazione di sentire gambe o braccia indolenzite,
  • fastidi e disfunzione della vescica oppure dell’intestino,
  • problemi agli occhi,
  • mutamenti alla percezione del dolore e della temperatura ( caldo e freddo),
  • disturbi all’apprendimento, alla memoria, alla concentrazione
  • forti dolori e riduzione della capacità degli arti principalmente inferiori, ma anche superiori.

Come viene scoperta la malattia?

Primariamente, il soggetto soggetto dovrà spiegare bene al medico i sintomi e i tempi in cui sono sorti.

Successivamente, è estremamente importante fare esami più approfonditi:

  • esami del sangue specifici,
  • visita approfondita neurologica,
  • risonanza magnetica e altri esami relativi alla malattia ricercata.

Sicuramente, è molto importante fare una diagnosi precoce.

Intervenire tempestivamente in modo corretto, vuol dire poter rendere meno veloce il decorso del morbo.

Sei alla ricerca di una badante per sclerosi multipla?

Una badante per sclerosi multipla come sostegno per affrontare la malattia

Nel momento in cui il medico comunica al paziente la malattia si ha un forte cambiamento nella vita del paziente.

E’ arrivato il giorno del responso: al paziente viene detto di essere affetto da sclerosi multipla.

Sicuramente, un turbine di emozione e pensieri sorgono: paura, ansia, disagio, rabbia.

Come affronterò il mio futuro? Finirò su una sedia a rotelle?

Non è possibile sia capitato a me.

E perché proprio io?

Senza dubbio, l’imprevedibile andamento e decorso del morbo genera nel malato ansia e incertezza nel futuro.

Ma non solo per lui: anche per la sua famiglia.

La sclerosi multipla è una malattia che ha ripercussioni non solo sul corpo del malato.

Altresì, colpisce anche i rapporti sociali e di lavoro del soggetto attaccato da questo morbo.

Non si può non tenere in considerazione che col tempo il paziente rischia di avere serie difficoltà.

Purtroppo, il rischio col tempo di diventare disabili è alto.

Anche il semplice recarsi sul posto di lavoro può col tempo divenire una grande difficoltà.

Il malato potrebbe aver bisogno di aiuto per raggiungere il posto di lavoro.

E non sempre , i familiari riescono ad accompagnarlo.

Badante sclerosi multipla: mansioni e tanta pazienza

Certamente, rivolgersi ad una badante per sclerosi multipla può essere una soluzione.

Ma non solo per il lavoro.

Sicuramente, una badante per sclerosi multipla può rappresentare un valido aiuto anche in casa.

Un aiuto per poter svolgere le normali attività quotidiane:

  • discesa dal letto
  • spostamenti in casa
  • gestione della terapia farmacologica
  • igiene
  • preparazione pasti

Senza dubbio,una caratteristica che non deve mancare a una badante per sclerosi multipla è la pazienza.

Il malato potrebbe avere momenti di forte rabbia ed è fondamentale che la badante sia in grado di gestite al meglio la situazione.

Con l’aiuto di una badante per sclerosi multipla, le difficoltà della quotidianità possono essere superate e affrontate con più serenità.

Conseguentemente la qualità di vita del malato sarà migliore.

Lo staff di badacare.com

Badante per sclerosi multipla per affrontare meglio la malattia