Sei un badante con esperienza lavorativa e referenze verificabili? Trova lavoro con Badacare.
Assistenza anziani

Come chiedere la 104: a chi spetta e come ottenerla

Come chiedere la 104: a chi spetta e come ottenerla

La legge 104 del 1992 è il riferimento normativo che concede diverse agevolazioni alle persone affette da disabilità e ai parenti che se ne prendono cura. Chiedere la 104 significa quindi avere accesso a dei benefici di vario tipo come permessi retribuiti, congedo straordinario e trasferimento in una sede lavorativa più vicina al parente con disabilità.

Non si tratta di agevolazioni concesse in automatico con il riconoscimento dell’invalidità civile. Occorre quindi una specifica richiesta e determinati requisiti.

In questo articolo vedremo come chiedere la 104 e chi ne può beneficiare. Alcune procedure burocratiche, come richiedere la 104, possono apparire complesse, ma seguendo alcuni passaggi, tutto vi risulterà più chiaro.

Procedure come richiedere la legge 104 possono essere inoltre non immediate ma, ricordate, si tratta di un vostro diritto ed è importante sapere come accedervi.

Chi può richiedere legge 104?

La richiesta per la 104 può essere effettuata da:

  • Portatori di handicap di natura fisica, sensoriale o psichico che comportano uno svantaggio sociale ed un rischio di emarginazione.
  • I parenti che provvedono alla cura della persona a cui sia stato riconosciuto lo stato di handicap o handicap grave.

La richiesta della legge 104 avrà una procedura che vedremo in dettaglio nel prossimo paragrafo. Divideremo l’iter in alcuni step per maggior chiarezza.

Ci soffermiamo qui per ribadire che procedure come ottenere la 104 possono essere fatte sia dal portatore di disabilità che dai parenti senza alcuna distinzione. Quest’ultimi potranno poi fare una richiesta separata per accedere ai benefici come i permessi retribuiti, congedo straordinario, etc.

Come fare la domanda per la legge 104?

La procedura per la legge 104 inizia dal riconoscimento dello stato di handicap. Solo questo stato infatti, e non l’invalidità, consente la presentazione della domanda per la legge 104.

Sul sito dell’INPS è possibile trovare le linee guida per l’accertamento degli stati invalidanti. In questo elenco si trovano le patologie ed i criteri con cui viene deciso lo stato di handicap o di invalidità del richiedente.

Vediamo ora i diversi step per richiedere la 104:

  • Individuare la patologia del richiedente
  • Recarsi dal medico curante con la documentazione che certifica lo stato patologico
  • Invio all’INPS della domanda di riconoscimento dello stato di handicap (autonomamente, tramite patronato o CAF)
  • Sostenere la visita medica di accertamento cui seguirĂ  il verbale che certifica la concessione dei benefici di cui all’articolo 3, comma 3 della legge 104/92.

Vediamo nel dettaglio i vari passaggi.

Una volta accertata la patologia del paziente ci si reca dal medico curante il quale redigerĂ  e invierĂ  all’INPS una certificazione telematica. In questa certificazione verrĂ  descritto lo stato patologico e di salute generale del paziente. 

Alla fine della procedura il medico vi rilascerà una ricevuta che andrà presentata al momento della visita medica di accertamento dell’handicap.

In seguito, entro 90 giorni dall’invio della certificazione del medico, andrà presentata la domanda di riconoscimento dello stato di handicap all’INPS. Questa procedura, come vedremo in seguito, può essere effettuata autonomamente, tramite patronato o CAF.

In 30 giorni, o 15 in caso di patologie gravi o oncologiche, verrete contattati per fissare l’appuntamento per la visita di accertamento.

Una volta sostenuta la visita si riceverĂ  il verbale che in sostanza potrĂ  presentare 4 esiti:

  • Persona non handicappata
  • Persona con handicap
  • Handicap con connotazione di gravitĂ 
  • Handicap superiore ai 2/3

Si tratta di una scala di gravitĂ  della patologia attribuita dalla commissione. Il verbale potrĂ  inoltre essere revisionato dopo un certo periodo di tempo oppure essere soggetto ad aggravamento qualora la patologia peggiori nel tempo.

Quali sono i requisiti per ottenere la legge 104?

Riassumiamo quindi in breve quasi sono i requisiti per la domanda della 104:

  • Essere affetto da patologie di varia natura (fisica, psichica, sensoriale) considerate invalidanti dall’INPS
  • Ottenere lo stato di handicap o handicap grave da parte dell’INPS
  • Essere parente di una persona portatore di handicap 

Per richiedere la legge 104, come abbiamo visto, occorrono alcuni passaggi non sempre veloci. Chi si prende cura di un parente affetto da disabilità sa bene quanto sia difficile conciliare la propria vita con gli impegni relativi all’accudimento dei propri cari.

Per questa ragione noi di Bacare veniamo in supporto di chi si prende cura dei parenti in difficoltĂ . Per alleggerire il carico di impegni offriamo molteplici servizi che vi aiuteranno nella cura del vostro parente. Contattaci gratuitamente per scoprire le nostre vantaggiose tariffe!

Come richiedere la 104 sul sito INPS?

Come abbiamo visto l’iter per la legge 104 richiede l’invio della domanda per il riconoscimento dell’handicap. 

Ci sono diversi modi per la fare la richiesta della 104, vediamo quali:

  • Attraverso CAF o Patronato
  • Online, tramite il portale INPS nella sezione “servizi per il cittadino” (bisognerĂ  possedere un PIN personale e le credenziali necessarie)
  • Chiamando il contact center dell’INPS-INAIL al numero 803.164 (anche in questo caso serviranno PIN e credenziali)

Come già visto per la domanda d’invalidità, le procedure come fare la domanda per la legge 104, possono essere fatte sia in autonomia che attraverso CAF e Patronato. In questo secondo caso si dovrà andare presso gli uffici di competenza ma almeno il resto della pratica sarà fatta al posto vostro.

Come ottenere legge 104 per un familiare

Una volta svolta la pratica per la 104, quando richiederla per un familiare?

Come ottenere la legge 104 per il lavoratore che si prende cura del familiare con disabilitĂ  a volte è complesso. 

Serviranno infatti due requisiti principali:

  • Essere un lavoratore dipendete o autonomo iscritto ai servizi previdenziali INPS
  • Avere un parente con una disabilitĂ  considerata grave

Nel nostro articolo su come funziona la legge 104 troverete tutte le informazioni ed i benefici previsti.