Pulizie a chiamata: un imprevisto e la casa è in disordine

Pulizie a chiamata è la giusta soluzione quando dobbiamo fare delle pulizie urgenti ma non abbiamo davvero il tempo.

Usciamo dall’ufficio tardi: è lunedì una giornata davvero impegnativa a lavoro!

Certamente, il nostro grande desiderio è tornare a casa per meritarci il riposo dopo la fatica in ufficio.

Cena veloce e poi relax sul divano.

La realtà però è un’altra.

Pulizie a chiamata: la giusta soluzione all’imprevisto

Squilla il telefono, mentre siamo in macchina e stiamo per tornare a casa.

“Mamma, ho invitato la mia amica e i suoi genitori a cena domani sera. Per le 20.00 sono da noi”.

Davvero, facciamo fatica a credere a quelle parole che risuonano nella nostra mente.

Quasi, quasi ci scendono le lacrime dagli occhi per il nervoso.

Siamo in preda al panico totale.

Certamente oggi la stanchezza è tanta e domani non sarà meglio.

Ci sono scadenze urgenti in ufficio e sappiamo già, che anche domani prima delle 19.00 non usciremo da lavoro.

Sebbene, non avremo mai fatto questo invito, ormai nostro figlio ha già chiamato e anche se siamo arrabbiate dobbiamo trovare una soluzione al pasticcio.

Sicuramente, non è di buon gusto chiamare e disdire la cena.

Tuttavia, la casa è da riordinare.

I mobili da spolverare, il pavimento da pulire.

Altresì, dobbiamo ancora fare la spesa e cucinare.

E i nostri minuti sono sempre contati.

Pertanto, non riusciremo ad avere la casa in ordine e a preparare la cena.

Siamo in preda dell’ansia!

Il tempo scorre inesorabile e……

Noi non sappiamo da che punto cominciare.

Proprio ieri, abbiamo visto un articolo su un blog che trattava del servizio di pulizie .

Naturalmente, la soluzione del nostro problema c’è.

Innanzitutto, dobbiamo calmarci e poi la via sarà chiara davanti ai nostri occhi.

Potremo rivolgerci a qualcuno che in brevissimo tempo possa aiutarci.

Hai un contrattempo e non sai come pulire casa?

Senza dubbio le pulizie a chiamata possono essere la giusta soluzione.

Signora pulizie a chiamata

Ma certo, potremo contattare un addetto alle pulizie a chiamata e risolvere in breve tempo l’emergenza.

Mentre la signora pulisce e riordina il nostro appartamento, noi potremo fare la spesa e poi cucinare.

In questo modo, anche una cena improvvisa e non desiderata, può trasformarsi in una piacevole serata da trascorrere in compagnia.

Ma come facciamo a trovare su due piedi una signora delle pulizie a chiamata?

Il consiglio, che ci sentiamo di darvi è quello di cercare prima dell’emergenza una possibile persona che possa, al verificarsi dell’imprevisto, essere chiamata in nostro aiuto.

Insomma, basta avere la persona giusta da contattare al momento giusto.

Naturalmente, la scelta in anticipo, della persona , ci aiuterà a gestire rapidamente e senza ansia una cena improvvisa.

Ma allora, cosa aspettiamo?

Mettiamoci subito alla ricerca di una lavoratrice per le pulizie a chiamata, con esperienza e che sappia fare bene il suo lavoro.

Sei alla ricerca di una signora delle pulizie a chiamata?

Per approfondimenti leggi anche L’addetto alle pulizie ideale: le 5 caratteristiche essenziali

Contratto di lavoro a chiamata per le urgenze

Che cos’è il contratto di lavoro a chiamata oppure il lavoro intermittente ?

E’ un contratto di lavoro che può essere a tempo determinato o indeterminato e che va negoziato in forma scritta.

Una volta stipulato il contratto, il lavoro non è continuativo ma avviene a chiamata,o comunque a intermittenza nel momento del bisogno.

Quindi abbiamo detto che il contratto va scritto e in esso dobbiamo indicare:

  • la durata (deve essere indicato se è a tempo determinato esempio 2 anni o indeterminato, ossia senza scadenza)
  • i motivi per i quali si ricorre a tale forma di lavoro
  • la disponibilità richiesta al lavoratore
  • preavviso che non può essere inferiore ad un giorno
  • luogo di lavoro
  • se prevista va indicata la somma spettante in più per la chiamata urgente, eccetera…
  • vanno indicati i tempi e i modi del pagamento della prestazione lavorativa

Ovviamente, la retribuzione della signora pulizie a chiamata, è la stessa rispetto a una lavoratrice con lo stesso livello che ha un contratto normale di lavoro.

Senza dubbio, il lavoratore si può rendere disponibile per più datori di lavoro a svolgere pulizie a chiamata.

Certamente, un lavoratore assunto con un contratto di lavoro a chiamata non può lavorare più di 400 giorni in tre anni.

Ma cosa succede se il limite, sopra descritto, viene superato?

In questo caso, il contratto di lavoro subordinato subirà una trasformazione.

Conseguentemente, la lavoratrice diventerà immediatamente, assunta con contratto di lavoro full-time a tempo indeterminato.

Insomma, questo contratto è perfetto per i datori di lavoro che devono affrontare una situazione di urgenza.

Il consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di assumere sempre un addetto pulizie a chiamata sempre in regola, per evitare rischi sia per noi che per la lavoratrice.

Lo staff di badacare.com

Pulizie a chiamata: un imprevisto e la casa è in disordine