Sei un badante con esperienza lavorativa e referenze verificabili? Trova lavoro con Badacare.

Blog

Babysitter

Bonus baby sitting. Che cos’è e come richiederlo

Bonus baby sitting. Che cos’è e come richiederlo

Il bonus baby sitting è nella sostanza un aiuto economico, messo a disposizione dello Stato.

Questo sostegno è stato introdotto, per le famiglie che hanno dei figli minorenni che non superino i dodici anni.

Il Governo, a seguito dell’aumento dei malati di coronavirus, ha preso la decisione di cessare le lezioni per gli studenti e di fermare le attività nelle scuole dell’infanzia.

Conseguentemente, sono cresciute le preoccupazioni dei genitori per la cura dei figli.

Il decreto legge n. 18/2020, provvedimento governativo di emergenza, introduce il bonus baby sitting

In breve, vediamo insieme di capire chi può richiederlo, come fare la domanda, l’importo e i servizi per i quali è previsto.

Soggetti che possono richiedere il bonus baby sitting

Senza dubbio, le misure adottate dal Governo, per contenere la diffusione dell’epidemia causata dal Covid-19, hanno provocato parecchi disagi alle famiglie.

Sicuramente, molti genitori si sono trovati ad affrontare la difficoltà della gestione dei figli a casa.

Conseguentemente, lo Stato ha voluto inserire questo piccolo sostegno da utilizzare in servizi per la custodia dei bambini.

Vediamo insieme alcuni soggetti che possono richiedere il bonus babysitting:

  • dipendenti privati e pubblici
  • lavoratori autonomi
  • dipendenti del settore sanitario sia pubblico che privato accreditato
  • lavoratori del ramo sicurezza, difesa e soccorso pubblico che prestano la loro attività per l’emergenza determinata dal coronavirus.

Come abbiamo già detto, il bonus può essere richiesto dai genitori di figli minori di anni 12.

Tale limite non si applica, se nel nucleo familiare c’è un disabile che ha un’iscrizione presso una scuola, indipendente dall’età.

Altresì, è possibile richiedere il bonus baby sitting, se il disabile è in un centro diurno e ivi vi riceve assistenza.

Certamente possono accedere al beneficio anche i genitori adottivi e in affido preadottivo.

Criteri e modalità per richiedere il bonus baby sitting

I genitori che sono interessati a ricevere il sostegno, previsto dal “ decreto cura Italia” e successivo “decreto rilancio”, devono fare la registrazione nel portale INPS.

Certamente, la procedura di registrazione deve essere fatta sia da colui che usufruisce del servizio a vantaggio dei propri figli e anche dal soggetto che presta la sua attività.

L’iter burocratico prevede :

  • l’accesso al sito dell’INPS nell’area adibita alle prestazioni occasionali
  • occorre, poi, cliccare sul libretto di famiglia e compilare tutti i dati necessari.

Sebbene, può sembrare complicato, sul sito dell’istituto previdenziale è scaricabile una guida gratuita che spiega e rende chiari tutti i passaggi per richiedere il bonus baby sitting.

La domanda va necessariamente presentata entro il 31 agosto 2020, come dal comunicato stampa dell’INPS (salvo altre proroghe).

A seguito, sarà necessario attendere una risposta dell’ente.

Intanto, l’istituto nazionale della previdenza sociale farà i controlli dovuti, sulla regolarità dei requisiti essenziali all’erogazione del bonus.

Conseguentemente, alla verifica della regolarità della domanda, l’INPS è tenuta a fornire la risposta in accoglimento della richiesta presentata.

Sicuramente, tale comunicazione avverrà nelle modalità indicate dal soggetto che presenta la richiesta.

Se siete impossibilitati a fare la richiesta on-line, la stessa può essere presentata anche recandosi presso un patronato.

L’istanza non può essere presentata nei casi in cui:

  • un genitore è disoccupato
  • il genitore riceve altri sussidi per il reddito
  • un genitore è a casa con congedo parentale ex decreto legge 18/2020

Ricevuta la comunicazione di accoglimento della domanda occorre un ulteriore adempimento.

Sostanzialmente, il genitore, utilizzatore, deve entro quindici giorni impossessarsi in concreto del bonus.

Il tutto va fatto sul sito dell’INPS.

Ciò è essenziale al fine della procedura di erogazione finale.

Se manca questo passaggio non sarà possibile utilizzare il bonus baby sitting, che decadrà immediatamente.

Importo e pagamenti

L’importo totale del contribuito è pari ad euro 1.200.

Sicuramente, la somma deve essere utilizzata per servizi di assistenza e gestione dei figli, durante il tempo di chiusura delle scuole.

Invece, la somma aumenta fino a 2.000 euro :

  • per i lavoratori sanitari pubblici o in strutture private accreditate
  • lavoratori settore difesa, sicurezza e coloro che lavorano per l’emergenza covid-19

Senza dubbio la richiesta va sempre fatta attraverso il libretto di famiglia.

Il pagamento del bonus baby sitting viene fatto direttamente dall’INPS, nei limiti dell’importo totale stanziato dal Governo.

Naturalmente, l’erogazione dell’importo viene fatta a seguito di idonea richiesta dell’utilizzatore del libretto di famiglia.

Ma cosa succede se le riserve economiche stabilite non sono sufficienti per tutte le domande regolari inviate?

Sicuramente, le domande saranno liquidate seguendo l’ordine cronologico di presentazione.

E per le domande arrivate, prive di copertura finanziaria, cosa succede?

Certamente le richieste dovranno essere protocollate dall’ente e saranno raccolte in un elenco a parte.

Senza dubbio, sono registrate con riserva di accoglimento.

Potranno essere liquidate solo se ci sarà un nuovo stanziamento di fondi.

Come può essere utilizzato il bonus baby sitting e domande sul suo utilizzo

Ottenuto il bonus baby sitting, possiamo utilizzarlo per remunerare una babysitter che presta il suo lavoro presso la nostra abitazione.

Sei alla ricerca di una babysitter? Per info…

Altresì, possiamo utilizzare il bonus per pagare il centro estivo frequentato dal nostro figlio.

Posso usufruire della misura economica del decreto rilancio, se i bimbi sono guardati dai nonni, parenti o amici?

Questo dubbio è stato chiarito da una circolare n. 73 del 2020 dell’INPS.

La risposta al quesito è si.

Chiaramente, devono essere rispettate alcune condizioni:

  • chi si occupa del bambino non deve vivere nella stessa abitazione
  • colui che cura il piccolo deve fare l’iscrizione sul portale dell’ente previdenziale in veste di prestatore di lavoro occasionale

Se uno o entrambi i genitori lavorano in smart working è possibile richiedere il bonus baby sitting?

Certamente, si.

Lo staff di badacare.com

Write a Comment

Recensioni

Federica Rossi
Federica Rossi
13/07/2021
Ho contattato Badacare per mio suocero e sono stata subito accolta con molta gentilezza e conoscenza della materia. Ho passato poi il contatto a mio marito che ha confermato la veridicità delle mie affermazioni. Abbiamo avuto il piacere di parlare con entrambe le dipendenti dell'azienda riscontrando, sia in Laura che in Noemi, una forte capacità di dialogo, preparazione e competenza. Abbiamo sentito tante agenzie, ma non ci siamo mai sentiti "a casa" come con loro.
Stefano
Stefano
19/06/2021
Servizio di qualità ed economico. Grazie molte ad avere risposto in modo efficace ed efficiente ai miei problemi.
GIUSEPPA SANTORO
GIUSEPPA SANTORO
18/06/2021
Cercavo una badante per mia madre di 89 anni con morbo di Alzheimer. Badacare mi ha fornito ottime badanti esperte e affidabili. Grazie!!!
Mattoz Bra
Mattoz Bra
17/06/2021
Badacare è una realtà di cui apprezzo le politiche sull’assistenza alle persone fragili e non autosufficienti.
Valter Tomasini
Valter Tomasini
16/06/2021
Mia moglie Gloria Stella ha lavorato come badante grazie a questa Agenzia presso una famiglia. Devo dire che è stata soddisfatta sia per la serietà e gentilezza dell'agenzia ed anche da parte della famiglia servita.
Raul Layedra
Raul Layedra
15/06/2021
Salve a tutti sono un badante e ringrazio a bada are e una salvezza per il lavoratore sia per le famiglie che ano bisogno molto eficiente professionale ! Grazie badacare 💪🙏
Marina Sibilla
Marina Sibilla
15/06/2021
,titolare molto professionale
Miriam Castelli
Miriam Castelli
11/06/2021
Ho chiesto informazioni per mia nonna, sono stata accolta ed ascoltata come non é mai capitato prima. Personale qualificato e molto preparato. La signora Laura ha la capacità di immedesimarsi nella situazione con molto tatto. Consigliatissima.
banner-service